1. Lava la verdura che hai in casa e che vorresti cuocere perchè ha perso freschezza.
2. Lava anche gli scarti della vedura che invece sei riuscita/o a recuperare e uniscili alla verdura. 
3. Metti tutta la verdura e gli scarti lavati in una pentola e coprili di acqua.
4. Quando l'acqua bolle, aggiungi sale grosso. La dose è come quella che usi per salare l'acqua della pasta. Vai a occhio e a gusto. Meno ne metti, meglio è. Preferisci il sale integrale marino che ha proprietà oligo minerali migliori rispetto al sale raffinato. 
5. Copri con un coperchio e fai bollire per un'ora circa.
6. Filtra e dividi il brodo dalla verdura. 
7. La verdura puoi frullarla e usarla come base per altre preparazioni come burger vegetali e torte salate.

In base alla stagione e al gusto personale, puoi aggiungere più o meno tipi diversi di verdure. Otterrai un brodo buono, sano e sempre diverso.

Puoi berlo caldo così come è, prima del pasto. Oppure puoi conservarlo in frigorifero se lo userai nei successivi giorni e congelarlo se hai necessità di conservarlo per un periodo più lungo.